Blog

Sistemi di gestione aziendale

Ogni organizzazione può essere considerata come un insieme di processi e sotto-processi correlati tra loro che si trovano a gestire i requisiti aziendali che originano da:

  • Politiche aziendali;
  • Leggi cogenti e regolamenti: quali la normativa su salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, su sicurezza alimentare, su sicurezza dei dati e delle informazioni, ecc.;
  • Norme di adesione volontaria: certificazioni del Sistema di gestione (per la Qualità, per l’Ambiente, per la sicurezza, per la sicurezza informatica, per la responsabilità sociale, per l’anticorruzione, ecc.) applicazione di modelli 231, ecc.
  • Accordi Contrattuali e qualifiche presso clienti e committenti

Se la conoscenza dei requisiti presuppone competenze molto specifiche tali da richiedere il ricorso a consulenti tecnici (consulente per la sicurezza, consulente per i sistemi di gestione, consulente privacy, 231, ecc.), la loro pianificazione, monitoraggio, controllo e miglioramento vengono gestiti in maniera integrata da un’unica funzione (QAS, QHSE, Compliance, ecc.) e con i medesimi strumenti.

Tale funzione, con numero di addetti variabile in funzione della complessità, realizza la sintesi del concetto di SISTEMA dell’organizzazione aziendale. Ne gestisce prassi e procedure, ne garantisce il miglioramento e la continuità nel corso del tempo, riducendone il rischio. Ruolo fondamentale per una visione di medio-lungo periodo.

Sistemi di gestione aziendale: limiti nell’implementazione

Nonostante le premesse sopra elencate, nella maggior parte delle organizzazioni tuttavia si riscontra ancora quanto segue in relazione ai sistemi di gestione aziendale:

  • Non è ancora chiara la distinzione tra SISTEMA e ADEMPIMENTO. Concetto purtroppo spesso non chiaro anche a consulenti e auditor;
  • Le organizzazioni tendono ad associare al termine SISTEMA il termine BUROCRAZIA, per cui chi si occupa di sistemi:
    • Non gestendo dati quantitativi vitali, quali costi e ricavi, ha scarso potere politico e un debole impatto sui processi decisionali;
    • Viene considerato importante pochi giorni all’anno, quelli degli audit dei committenti, degli audit di certificazione, e degli accertamenti degli enti di controllo in materia di ambiente e sicurezza. E se emerge qualche criticità il colpevole è facilmente individuato.
    • Si occupa di materie sconosciute ai manager, (apparentemente) lontane dal core business. Ergo, lavora con pochi mezzi, poco supporto e senza strumenti evoluti.
  • Senza la “benedizione” del management e in assenza di strumenti adeguati:
    • Si trova a gestire una enorme mole di lavoro a basso valore aggiunto (stampa e gestione manuale dei documenti, analisi di dati provenienti dai più disparati supporti, cartacei e non, ecc.);
    • fa una fatica immane far sì che ad ogni livello dell’organizzazione, ciascuno faccia la propria parte.

(segue…)

Dai valore al tuo sistema di gestione aziendale

Scopri Software INTEGRA Il software del QHSE MANAGER

Contattaci per maggiori informazioni 

Menu